Home » Benessere » Terapia anti-infarto? Solo buon sesso!

Terapia anti-infarto? Solo buon sesso!

Lo dicevano all’irrequieto paziente Jack Nicholson nel divertentissimo film “Tutto può succedere”: dopo un infarto, se riesci a salire una rampa di scale puoi fare sesso! Il rapporto sessuale non è deleterio per il cuore, né prima né dopo un caso di scompenso cardiaco e va considerato anzi come un’ottima terapia per la ripresa della forma fisica.

Il rapporto sessuale è ginnastica, e la ginnastica riattiva la circolazione e l’attività cardiaca al meglio … naturalmente se fatta entro i giusti limiti. Infatti il cuore soffre solo per gli sforzi eccessivi, quando gli si chiede troppo e senza allenamento. Il sesso non è quasi mai qualcosa di eccessivo, lo diventa nel momento in cui si mischiano medicinali per il cuore con medicinali per la cura delle disfunzioni erettili (come il Viagra), o nel momento in cui si cercano ritmi esagerati che prima non si avevano, o ancora nel momento in cui si riprende a fare sesso prima o contro le indicazioni del medico.

Per ogni cosa ci vuole la giusta misura, e soprattutto quando c’entra il cuore l’attenzione non è mai troppa. Però, anche nei casi degli infarti più gravi, il periodo che segue è caratterizzato dalla ripresa di tutte le attività del corpo: mangiare, bere, camminare bene, giocare a tirare quattro calci a un pallone e … col tempo … anche tornare a gustare l’amore del proprio partner, come la più piacevole delle terapie di guarigione.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico