Home » Benessere » Anno nuovo all'insegna dei trapianti

Anno nuovo all'insegna dei trapianti

E’ una storia di dolore e di gioia che si intrecciano. Una storia di altissima competenza e di corsa contro il tempo, in una notte speciale (quella dell’ultimo dell’anno) in cui la gente gioca a scacchi con la vita manipolando fuochi pericolosi … mentre da qualche altra parte c’è chi la vita la rispetta davvero.

E’ stato il “miracolo di Capodanno” per una ragazza di Potenza, malata da tempo di una epatite cronica che, grazie alla donazione effettuata dai familiari di una donna avellinese deceduta da poco, ha ricevuto un fegato nuovo che le consentirà di festeggiare tanti altri inizi di anno. L’operazione, effettuata all’Umberto I di Roma, è durata 6 ore ed è stata organizzata in pochissimo tempo, nonostante il traffico intenso della festa in corso per le strade di mezza Italia.

Aprire l’anno con una donazione di organi è un felice segno di speranza per un Paese come il nostro, in cui c’è ancora molta ritrosia alle donazioni. Ridare vita e felicità ad un’altra persona, donando un organo di chi non c’è più, è il più alto gesto di generosità perché permette anche alla persona scomparsa di continuare a vivere in un certo senso. Si spera che questa notizia spinga tante altre persone a capire l’importanza della donazione

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico