Home » Benessere » Tutto quello che NON sapevate sull'appendice

Tutto quello che NON sapevate sull'appendice

Quando qualcuno veniva operato di appendicite, solitamente parenti e amici gli dicevano: “Meglio così! Ti sei tolto una sacca infetta dal corpo!”. Da un lato è vero, perchè quando l’appendice si infiamma è perchè è soggetta a una qualche infezione .. ma in linea di massima, l’appendice in sé non raccoglie infezioni. Tutt’altro!

Da uno studio condotto in America, presso il Winthrop-University Hospital, su 254 pazienti colpiti da infezione da batterio Clostridium Difficile si è visto come quei soggetti che erano stati operati di appendicite correvano quattro volte di più il rischio di avere una ricaduta, mentre chi aveva ancora quella piccola parte di intestino era più protetto. La differenza era enorme (48% di possibilità in chi era senza appendice, contro l’11% appena per chi l’aveva ancora) e ha fatto capire ai ricercatori che l’appendice, quando è sana, è in realtà una riserva di “batteri buoni” e che interviene in caso di infezioni o danni alla flora intestinale ripristinando l’equilibrio. Ruolo del piccolo angolo di intestino è proprio quello di “istruire” batteri guerrieri e di inviarli “in missione” quando il corpo lo rischiede. Ed ecco perchè, in mancanza dell’appendice, occorrerà difendere l’intestino con supporti medicinali e magari evitare l’asportazione troppo facile di questo elemento del nostro corpo, cercando di guarirla -in caso di infiammazione- prima di tutto con i farmaci, finché è possibile.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico