Home » Benessere » Il cervello "capo-azienda" istruisce il corpo per sostituire le aree malate

Il cervello "capo-azienda" istruisce il corpo per sostituire le aree malate

Immaginate un brutto incidente, una frattura al braccio destro e l’immobilità assoluta per un lungo periodo della mano che voi usate per far tutto: vestirvi, lavarvi, afferrare oggetti, scrivere, aprire e chiudere cassetti e porte ecc. In attesa di togliere il gesso e di iniziare la riabilitazione motoria il vostro cervello non sta lì a guardare ma si attiva subito per aiutarvi.

Lo hanno scoperto in Svizzera, all’università di Zurigo, osservando un gruppo di persone costrette all’immobilità di un braccio per due settimane. I soggetti sono stati monitorati due giorni dopo l’immobilizzazione e una seconda volta alla fine del periodo, quando il braccio veniva liberato dal blocco. Nel frattempo eseguivano i compiti di tutti i giorni affidandosi alla mano e al braccio opposto, quello sano, ma non sempre quello giusto per loro.

I risultati sono interessantissimi. Durante il periodo di immobilità forzata, l’emisfero cerebrale che si attivava più in fretta e con maggior potenza FIN DA SUBITO era quello della mano sana. Quindi, non era l’abitudine all’utilizzo che allenava la parte del corpo e la zona del cervello che la regolava, ma al contrario. Il cervello “riconosceva” subito che c’era un problema con un lato del corpo e “trasferiva le istruzioni” all’altro emisfero per far sì che fosse il lato sano a far tutto. Come un’azienda in cui il capo trasferisce le mansioni all’impiegato X perchè l’impiegato Y sta male, così il nostro cervello si attiva immediatamente per “insegnare” al lato sano del corpo tutto ciò che invece era specialità del lato, momentaneamente, malato. E dunque il mistero del cervello si infittisce … e oltre a dimostrarsi un organo imperscrutabile ci fa capire di essere anche “indipendente” nel modo di agire.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico