Home » Benessere » Crisi di panico: conoscere le cause per capirle

Crisi di panico: conoscere le cause per capirle

Si comincia sudando, sentendo il cuore che man mano accelera i battiti. Poi insorge la voglia di fuggire, la paura di non farcela o di svenire, e dunque l’angoscia, i crampi allo stomaco, le crisi di pianto. Sono gli attacchi di panico e non sono affatto un fenomeno semplice da capire.

Dietro ogni attacco di panico c’è una storia ben precisa. Una storia che può essere legata ad altre malattie, anche più gravi (angina pectoris e altre patologie cardiache, epatiti, stati tumorali agli inizi) o a depressioni più o meno croniche che spesso portano l’individuo a chiudersi in se stesso e a vivere malissimo qualsiasi contatto con l’esterno, soprattutto le situazioni più difficili. L’ansia, che è poi la base dell’attacco di panico, si manifesta anche in seguito a un trauma, a un dolore, a una situazione di pericolo anche se non drammatica. Il ricordo del dolore e della paura vissuti possono restare nella mente del soggetto colpito per molti anni e bloccarlo nella vita di tutti i giorni. In generale comunque tutte queste cose sono legate a un fattore comune: calo energetico. L’organismo che non si sente abbastanza forte, o che si sente inadeguato, si stanca, si deprime e cade più facilmente nel panico. E’ dunque necessario, prima di ogni cosa, ripristinare l’energia del corpo … con una dieta sana, magari ricca di zuccheri, e con molto movimento. Prima ancora che una sfilza di anti-depressivi e anti-panico.

admin

x

Guarda anche

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il ...

Condividi con un amico