Home » Benessere » Contro le malattie ereditarie, arriva una "seconda mamma"

Contro le malattie ereditarie, arriva una "seconda mamma"

Esistono alcuni tipi di malattie trasmesse attraverso i mitocondri, minuscoli organismi interni alle cellule che passano al bambino direttamente dalla madre. Per cercare di evitare questo, in Inghilterra si sta ipotizzando di utilizzare, nel concepimento, una “seconda figura madre”.

I ricercatori della Newcastle University stanno studiando due tecniche diverse: il transfer pronucleare con cui si prende un ovocita straniero fecondato, lo si svuota del DNA e gli si impianta dentro il DNA della madre vera, anch’esso preso da un ovocita fecondato. Così si mantiene il patrimonio genetico familiare ma con i mitocondri sani della donatrice. L’altra tecnica prende in esame due ovociti NON fecondati e interviene sul fuso mitotico, una struttura che separa cromosomi e materiale della cellula in fase di divisione cellulare.
Il problema sorge perchè la legge inglese (e non solo quella) non consente il mescolamento in laboratorio di spermatozoi e ovociti tra individui che non hanno un legame stabile tra loro. Servirà tempo per informare la gente, per raccogliere i pareri e pensare se cambiare o meno la legge in tal favore.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico