Home » Benessere » Sentire il rumore … col naso! Strana scoperta in Israele

Sentire il rumore … col naso! Strana scoperta in Israele

Lo hanno scoperto e testato presso il Weizmann Institute of Science di Rehovot, Israele. A quanto pare avremmo la capacità di percepire o meno il fastidio dei rumori grazie al nostro naso! Non che le orecchie siano entrate in sciopero, qui la “colpa” è tutta del nostro cervello.

Precisamente il tutto avviene nella parte di cervello chiamata Amigdala, dove confluiscono le informazioni sensoriali e dove risiedono i “comandi” delle emozioni legate alla paura e all’istinto di conservazione. Tutte queste informazioni vengono analizzate e decodificate in modo che possiamo reagire ad ognuna nel giusto modo. Ma con il passare dei secoli, con l’allontanarsi da ambienti liberi e silenziosi (pianure, boschi, montagne) la nostra Amigdala viene sempre più “inquinata” da sensazioni in eccesso. E così può capitare che qualcuna si mescoli e che si crei una sorta di “confusione sensoriale” che altera la nostra percezione.

Nel corso dell’esperimento israeliano, ad alcuni volontari venivano fatti ascoltare dei suoni. In un secondo momento, ai suoni venivano associati degli odori … profumati o molto puzzolenti. Il risultato è stato che le persone che ascoltavano i suoni insieme al profumo, riuscivano a rilassare la mente al punto da concentrarsi e percepire anche le più piccole variazioni. Di contro, chi ascoltava i suoni tra la puzza tendeva a concentrarsi più sull’odore e a percepire il suono distorto o quasi inesistente. Ecco spiegato perchè, ad esempio, in una zona altamente trafficata ci si abitua subito al rumore delle auto: la puzza dell’inquinamento intorno “intontisce” la nostra attenzione al suono e ce lo fa percepire minore, quasi annullato. Col paradossale risultato che la voglia di scappare verso la natura ci viene quando la città è più vuota e più pulita, quando il rumore delle poche macchine in giro stressano le nostre orecchie come non mai.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico