Home » Benessere » L'adolescenziale "uscita a quattro" salva il matrimonio

L'adolescenziale "uscita a quattro" salva il matrimonio

Lo facevate a 18 anni, quando, per darvi coraggio e corteggiare al meglio la ragazza che vi piaceva, organizzavate la famosa “uscita a quattro”, ovvero a coppie, portando l’amico e l’amica. Sana abitudine, secondo i ricercatori americani della Università del Maryland, che potrebbe addirittura salvare tanti matrimoni.

Infatti, secondo gli studi condotti su 300 coppie — alcune sposate, altre impegnate e altre reduci da divorzio — si rilevava che quelle che funzionavano meglio ed erano più felici erano quelle che uscivano con amici anch’essi accoppiati. Il loro grado di soddisfazione era più elevato e la loro armonia più consolidata, rispetto alle coppie che frequentavano amici singoli o solo comitive.

Il segreto è la condivisione. Uscire e parlare con persone che sanno cosa voglia dire vivere la vita in due, che conoscono i retroscena belli o brutti, che possono capire come ci si sente. I simili tendono ad associarsi ad altri simili per non sentirsi da meno, per trovare l’equilibrio perfetto. Inoltre, l’uscita con altre coppie porterebbe i partner a sistemarsi e curarsi meglio, per far vedere (inconsciamente) che la propria coppia funziona meglio. Quindi si stimola anche la complicità. Gli studiosi americani non hanno però valutato eventuali svantaggi dell’esperimento. Ad esempio, che succede se il partner si innamora di un elemento della coppia opposta?!

admin

x

Guarda anche

Guarire grazie a Instagram. La storia di Emelle

Emelle Lewis è una giovane donna di 22 anni, di Huddersfield, in Gran Bretagna. Il ...

Condividi con un amico