Home » Benessere » L'osteoporosi può far male al cuore

L'osteoporosi può far male al cuore

Una ricerca lunga (10 anni), approfondita e ben dettagliata, su oltre 45.000 persone ha dimostrato che esiste una correlazione importante tra osteoporosi e insorgere di problemi cardiaci nelle persone che hanno superato i 50 anni.

Lo studio è stato condotto all’Università di Alberta (Canada) dall’equipe del professor Sumit Majumdar e ha preso in considerazione qualsiasi tipo di causa, non soltanto quelle relative al cuore: calo di calcio, ereditarietà, stati depressivi. Notando che in qualsiasi situazione, normale o anomala, insieme all’avanzare dell’osteoporosi cresceva anche il numero di problemi cardiaci legati all’insufficienza.

Il numero delle persone colpite da scompensi cardiaci, nell’ambito del campione analizzato, era basso (appena un paio di migliaia) ma i dati, seppure in un campione così piccolo, erano ben chiari. I problemi al cuore erano associati ad un 30% delle maggiori fratture e, in fase di esame radiologico, le tracce delle fratture antiche o recenti venivano evidenziate senza dubbio alcuno. Sarebbe opportuno, allora, che i pazienti che si sottopongono ad esami per l’osteoporosi o per il cuore controllino, nel contempo, anche l’altro problema. Le correlazioni potrebbero essere molte più del previsto.

admin

x

Guarda anche

La misteriosa “asma dei calciatori”

Allarme! In Inghilterra, un giocatore di calcio su tre soffre di asma! Che sta succedendo ...

Condividi con un amico