Home » Benessere » Postumi dell'influenza, un fastidio a lungo termine

Postumi dell'influenza, un fastidio a lungo termine

Superato il picco massimo della influenza stagionale (i primi di febbraio) molti di voi avranno tirato un sospiro di sollievo. Fine della febbre, si torna alla vita normale. Invece no! Perchè questa influenza targata 2012, più di altre nel passato, ha degli strascichi molto lunghi.

Non sono rari i casi di persone ammalatesi il 3 gennaio che continuano a tossire o a lottare con dolori articolari il 30 dello stesso mese! I postumi più fastidiosi, e sicuramente “di lunga durata” sono: tosse, catarro, sonnolenza.
Riprendere la vita di tutti i giorni non è mai stato così difficile, anche se la febbre è durata soltanto tre giorni. Allora come fare per affrontare questo lungo periodo di riassestamento?
Naturalmente consigliandosi col proprio medico, che tra l’altro conosce ognuno di noi come individui e sa cosa necessita il nostro corpo. Se volete affidarvi a rimedi più leggeri delle medicine, dunque a consigli erboristici, provate la Scutellarialateriflora contro la stanchezza e il nervosismo, o la Sanguinaria contro la tosse secca. La Sictapulmonaria è indicata per le tracheiti. Anche questi rimedi vanno prima concordati con un esperto e certamente, la cosa più saggia da fare, è NON ASCOLTARE i consigli dell’amica o della vicina, nè passarsi medicine o prodotti di mano in mano senza alcun controllo.

admin

x

Guarda anche

La misteriosa “asma dei calciatori”

Allarme! In Inghilterra, un giocatore di calcio su tre soffre di asma! Che sta succedendo ...

Condividi con un amico