Home » Benessere » Centro-America: misteriosa epidemia mortale… ma il pericolo sarebbe circoscritto

Centro-America: misteriosa epidemia mortale… ma il pericolo sarebbe circoscritto

L’allarme è scattato dal Messico meridionale a Panama, da El Salvador al Nicaragua, per un fenomeno che da dodici anni sta crescendo a dismisura fino a raggiungere cifre allarmanti. Oltre 24.000 persone morte, migliaia di malati, e soprattutto sintomi e modalità di contagio mai visti prima d’ora.

La preoccupazione è legittima, perché questa patologia che si sta espandendo a macchia d’olio in tutto il continente Latinoamericano colpisce all’improvviso, viene diagnosticata tardi (in quanto ancora sconosciuta) e, se non uccide subito, danneggia i reni per sempre, tanto che le persone colpite dieci anni fa vivono ormai di dialisi perenne. Si è parlato subito di probabile terrorismo, di diffusione incontrollata di virus letali o di sperimentazioni pericolose, condotte tra le comunità povere delle foreste centro-americane.
La vera causa però potrebbe essere circoscritta, legata al territorio, e dunque l’allarme si ridimensionerebbe. L’epidemia non si trasformerebbe in pandemia e non andrebbe ad uccidere l’intera umanità. Lo dice l’infettivologo, dottor Pregliasco: “Il problema potrebbe essere nell’inquinamento da pesticidi che si usano continuamente in quella zona del continente, per preservare le piantagioni di canna da zucchero. Questo fattore, unito alla esposizione al sole degli operai raccoglitori (spesso disidratati), crea danni irreversibili ai reni.”
Sono in corso studi più approfonditi per provare questa teoria, ma non si abbandona l’altra ipotesi.. quella del virus letale … e la situazione viene costantemente monitorata e seguita nei suoi sviluppi.

admin

x

Guarda anche

La misteriosa “asma dei calciatori”

Allarme! In Inghilterra, un giocatore di calcio su tre soffre di asma! Che sta succedendo ...

Condividi con un amico