Home » Benessere » Quando la bocca brucia: un segnale d'allarme per molte ipotesi

Quando la bocca brucia: un segnale d'allarme per molte ipotesi

Bruciore intenso alla parte interna delle labbra, sulla lingua, nel palato anche con creazione di piccole bolle.. campanelli di allarme molto simili ma che possono nascondere diverse ipotesi di malattie.

Può trattarsi dell’inizio di una gengivite (80% dei casi), ovvero una infiammazione alle gengive dovuta ad una scarsa igiene, al troppo tartaro. Oltre al bruciore la riconoscerete dal sanguinamento, ogni volta che vi laverete i denti. Si cura con una corretta pulizia dei denti (da fare presso lo specialista) e con una igiene costante. Oppure il bruciore può annunciare l’inizio di una infezione da Herpes Simplex, trasmesso da contatti di saliva porta a gonfiore e sfoghi sulle labbra. Si cura con farmaci appositi e la terapia va seguita a lungo, perchè il virus a volte rimane “nascosto” nell’organismo e latente per anni. Il bruciore può anche denunciare un possibile ascesso (curabile solo dal dentista) o le afte, queste ultime di causa incerta, molto dolorose e curabili con trattamenti di unguenti o spray per bocca, o con i collutori. Può trattarsi anche di Candidosi, una infezione da fungo che si manifesta in chi non segue una corretta igiene dopo aver avuto una ferita in bocca … o in chi abusa di certi farmaci … o in chi porta dentiera o apparecchio. Si cura con farmaci da assumere o applicare per diverse settimane. Nei fumatori, il bruciore della bocca può essere una diretta conseguenza dell’abuso del tabacco … e anche se le gengive non sanguinano (perchè la nicotina restringe i vasi), l’allarme scatta lo stesso.

admin

x

Guarda anche

La misteriosa “asma dei calciatori”

Allarme! In Inghilterra, un giocatore di calcio su tre soffre di asma! Che sta succedendo ...

Condividi con un amico