Home » Benessere » Piccoli geni crescono… coi puzzle

Piccoli geni crescono… coi puzzle

Se il vostro bambino passa molto tempo davanti al puzzle, ai lego o al cubo di Rubik siate felici e orgogliosi, perchè avete in casa un piccolo genio.

Lo rivela una ricerca dell’Università di Chicago che ha esaminato un gruppo di bambini di età compresa fra i 2 e i 4 anni e ha notato come quelli che giocavano molto con i puzzle, o simili, a 24 mesi al compimento del terzo anno di età sapevano muovere nello spazio meglio dei coetanei. E dopo due anni mostravano capacità di calcolo e passione per la scienza e la scoperta in misura maggiore rispetto a bambini che non usavano quei giochi. Anche nell’interazione con altri, con i genitori nel caso specifico, i bambini che amano puzzle e lego dimostrano una maggiore partecipazione, soprattutto i maschietti. Lo studio sta proseguendo per vedere se in questo influisce anche l’incoraggiamento di mamma e papà, che pare siano più coinvolti dai maschietti che non dalle femminucce.

admin

x

Guarda anche

Parkinson: un metodo per alleviare i sintomi

Il Parkinson lo abbiamo conosciuto tutti, in mondovisione, nella sofferenza di Papa Giovanni Paolo II ...

Condividi con un amico