Home » Benessere » Arancia e pompelmo per tener lontano l'ictus

Arancia e pompelmo per tener lontano l'ictus

Si chiamano Flavonoidi e sono degli elementi presenti nel vino rosso, nel cioccolato, nella frutta in generale e negli agrumi in particolare. Sarebbero questi gli scudi di difesa contro l’insorgere di Ictus, specialmente nelle donne, alle quali viene quindi consigliato di consumare molti agrumi.

Uno studio della University of East Anglia, in Inghilterra, ha esaminato per 14 anni oltre 60.000 donne e le loro abitudini alimentari e nel corso dell’osservazione si è visto che i soggetti che assumevano molte arance e pompelmi vedevano il rischio ictus ridursi di ben il 19% rispetto a chi seguiva una dieta tradizionale o meno ricca di frutta. La salutare vitamina C fa già il suo effetto benefico e la sua azione unita a quella dei flavonoidi protegge i vasi sanguigni da facili rotture. I flavonoidi inoltre favoriscono il mantenimento del peso forma, evitando l’aumento di chili, e prevengono il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache di ogni tipo. Una dieta che comprenda spesso gli agrumi, quindi, oltre ad essere un toccasana per qualsiasi dieta è anche la nostra ancora di salvezza per mantenere in forma il nostro sistema circolatorio e per assicurarci una vita più lunga .

admin

x

Guarda anche

Mente e corpo: vive più a lungo chi ha “carattere”

TESTARDI E DETERMINATI, ecco come sono i soggetti che campano cent’anni! Lo rivela uno studio ...

Condividi con un amico