Home » Benessere » Psicologia: conoscere la "Sindrome di Rebecca"

Psicologia: conoscere la "Sindrome di Rebecca"

Il nome deriva da un noto film di Hitchcock, “La Prima Moglie”, in cui una donna sposa un vedovo e deve imparare a convivere con il continuo confronto che egli fa tra lei e la defunta prima moglie, Rebecca, dipinta come la donna perfetta. Il confronto … con la prima moglie, la prima fidanzata, o addirittura con la suocera … è per le donne l’incubo peggiore, al punto da aver dato vita a un vero e proprio disagio psicologico.

La Sindrome di Rebecca si manifesta con attacchi di gelosia insensati, a volte anche violenti, dettati dalla convinzione che il compagno provi ancora qualcosa per le donne che ha conosciuto in precedenza. E’ una forma di gelosia cronica che non si ferma nemmeno davanti all’evidenza, davanti a prove concrete della totale assenza del fatto … anzi, al contrario: la persona gelosa le prove se le inventa, le crea dal nulla.

La persona che si ammala di Sindrome di Rebecca di solito è una persona fragile, con poca autostima e scarsa sicurezza in se stessa. Una persona ansiosa o facile alla depressione, che magari ha già vissuto storie d’amore infelici o tradimenti dolorosi. Per curare questo tipo di gelosia retroattiva occorre intanto la massima sensibilità da parte del compagno, a evitare confronti o reminiscenze nostalgiche, ma soprattutto occorre la guida esperta di uno psicoterapeuta di coppia che aiuti i due partner a capire il nocciolo del problema e a tentare di risolverlo insieme.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico