Home » Benessere » 8 marzo, giornata mondiale della Salute del Rene

8 marzo, giornata mondiale della Salute del Rene

Sono i purificatori del nostro sangue, gli organi che ci mantengono in vita come il cuore, senza i quali il nostro organismo si fermerebbe entro pochi giorni. Per tutelarli e far conoscere a tutti il modo migliore per averne cura, la giornata di oggi è stata istituita come Giornata Mondiale della Salute del Rene.

Saranno 36 le piazze italiane in cui sarà possibile farsi visitare gratuitamente, ricevere diagnosi, risolvere dubbi e ricevere informazioni utili e dettagliate per conoscere meglio queste importantissime parti del nostro corpo. Pochi sanno, ad esempio, che il deterioramento dei reni avviene in modo indolore, senza sintomi, e quando ci si rende conto del danno è già troppo tardi. Circa una persona su sette, nel nostro Paese, ha una insufficienza renale bassa o moderata che però, se trascurata, può degenerare. Per controllare lo stato dei reni bastano due esami semplici e poco costosi: l’analisi dell’urina e la misurazione della creatinina nel sangue.
Le malattie renali croniche, o gravi, possono portare al blocco di uno o di entrambi gli organi e dunque al ricorso alla dialisi, una terapia fastidiosa e lunga che si può interrompere solo col trapianto! E’ bene quindi approfittare della giornata di oggi e imparare a “voler bene” ai nostri reni anche nel resto dell’anno. Ricordiamo che tutti siamo più o meno a rischio, anche se chi ha più probabilità di ammalarsi di insufficienza renale sono le persone anziane (60 anni o più), gli obesi, i diabetici e chi abusa di farmaci anti-infiammatori.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico