Home » Benessere » La musica fa bene a udito e memoria

La musica fa bene a udito e memoria

La musica, non solo quella ascoltata passivamente, ma anche e soprattutto quella eseguita, fa molto bene al nostro udito e alla memoria. Imparare a suonare uno strumento qualsiasi, meglio se da piccoli, ci aiuterà a sviluppare meglio di altri queste due capacità del nostro corpo.

I ricercatori della Northwestern University (USA), hanno dimostrato questo con prove concrete. Hanno coinvolto due gruppi di persone in uno studio: il primo (musicisti di tutte le età) ed il secondo (persone che non amano la musica). Mettendo a confronto i soggetti in base ai test eseguiti e in base all’età, si è visto come i musicisti avessero capacità mnemoniche più sviluppate rispetto ai non musicisti e, in modo particolare, i più anziani del primo gruppo avessero difficoltà uditive e di memoria molto meno compromesse rispetto agli anziani del secondo gruppo.

Suonare uno strumento per molti anni allena l’orecchio, che deve saper distinguere bene suoni e ritmi, ma allena anche la memoria, per ricordare brani, regole musicali eccetera. Di conseguenza i musicisti attivi riescono a distinguere determinati suoni e/o parole anche al centro di una stanza affollata e possono ricordarli a lungo anche dopo. Ecco perché far studiare e suonare uno strumento musicale sin da bambini è un vero toccasana e prepara nel migliore dei modi alla terza età, con un cervello decisamente in forma.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico