Home » Benessere » Vene varicose, un'iniezione può fermarle

Vene varicose, un'iniezione può fermarle

Problemaccio per tante donne (e anche per gli uomini), le vene varicose sono quelle antiestetiche macchie blu-violacee che si formano prevalentemente nelle gambe a causa di una insufficienza venosa che rallenta il flusso sanguigno e causa lo “sfiancamento delle pareti dei vasi”.

Trattate in molti modi, anche con interventi chirurgici, oggi è possibile fermare le vene varicose con una semplice iniezione. Si chiama SCLEROMOUSSE ECOGUIDATA, e si tratta di un farmaco inserito tramite una normalissima siringa e che vada a chiudere la vena. Un mini intervento ambulatoriale, con quasi zero rischi e pochi fastidi (qualche cefalea subito dopo il trattamento) che si può applicare alle vene varicose fino a 18mm di diametro. Non ci sono controindicazioni nè limiti di età, e le percentuali di recidive (in trattamenti lunghi 10 anni) sono appena il 25%. Il costo dell’intervento è basso (300 euro) se paragonato a quello di trattamenti laser o di bombardamenti a radiofrequenza (fino a 2500 euro!). I risultati di questo innovativo intervento verranno presentati in maniera completa al prossimo congresso dell’Associazione Flabologica Italiana, a Firenze, il 23 marzo.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico