Home » Benessere » Protesi al seno, quasi pronta la legge

Protesi al seno, quasi pronta la legge

Dopo la paura e lo scandalo per le protesi al seno difettose e dopo più di un intervento di ricostruzione del seno finito male per alcune ragazze, finalmente anche in Italia una regolamentazione più attenta impedirà di ricadere in certi errori gravi.

Sarà votata a breve anche alla Camera la legge che istituisce il registro obbligatorio delle protesi al seno. Dopo il via libera con voto unanime della Commissione Sanità del Senato non ci sono più ostacoli all’obbligo, per i chirurghi plastici, di comunicare al Ministero della Salute i dati relativi all’impianto di protesi mammarie. Dovrà essere chiaro sempre, in ogni momento, quale materiale è stato usato per le protesi, quali garanzie esso dà di una buona durata e soprattutto sarà sempre alla luce del sole qualsiasi passaggio operatorio in modo da poter risalire alle cause se si verificano situazioni di allarme.
Sarà inoltre approvata anche la norma che vieta gli interventi al seno alle ragazze minori di 18 anni, salvo che per gravi problemi di salute. Alcune limitazioni verranno imposte anche agli interventi a scopo estetico. Ulteriori modifiche in fase di accertamento saranno apportate al testo originario, prima di sottoporlo al voto che comunque segnerà una svolta positiva nel panorama sanitario nazionale. Si avrà insomma più sicurezza per evitare eccessi e per controllare che sia sempre tutto ben fatto negli interventi di routine.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico