Home » Benessere » Incidenti domestici, prima causa di morte per i bambini

Incidenti domestici, prima causa di morte per i bambini

Non sono le infezioni post-parto nè le allergie, ma bensì gli incidenti domestici, la drammatica prima causa di morte per i bambini, in Italia e nel mondo. Oltre 3 milioni di piccoli di età inferiore ai 5 anni sono vittime ogni anno di incidenti in casa che, se non uccidono, li lasciano fortemente invalidi.

Oltre a una ovvia e costante sorveglianza da parte di un adulto, la Società Italiana di Pediatria consiglia alcune mosse che, sebbene altrettanto logiche, spesso sfuggono alla mente dei giovani genitori, convinti che i figli siano tutti dei piccoli geni perfettamente autonomi. E’ vero che i bambini di oggi sono più svegli e acuti che in passato, ma questa loro acutezza non deve far dimenticare che sono sempre bambini e che possono credere di volare come le streghette Winx fuori da una finestra!!

Ecco come proteggere i nostri figli dal “pericolo casa”: quando mettete a letto i bambini evitate che indossino collanine o catenine; fate sparire tutti gli oggetti di diametro inferiore ai 4 cm (bottoni, biglie, pezzi di giocattoli); voltare sempre il manico di pentole e coltelli verso il muro e comunque tenerli ben in alto; tenete in alto, o ben chiusi, anche detersivi, contenitori di vetro o vasi. Per i piccolissimi controllate che le sbarre della culletta siano vicine tra loro di meno di 8 cm, per evitare che il bambino vi passi in mezzo la testa. Tenete sempre bene a mente il numero delle emergenze (118).

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico