Home » Benessere » La ASL potrà curare la dipendenza da gioco

La ASL potrà curare la dipendenza da gioco

Riguarda un milione di persone solo in Italia, e diventa una vera e propria ossessione, al punto che porta alcuni al suicidio. La dipendenza da gioco d’azzardo, o Ludopatia, oggi è una vera patologia curabile anche dalle ASL.

Il problema è in forte espansione e riguarda sempre più giovanissimi che, grazie al web, si avvicinano ai giochi d’azzardo come poker, slot machines, Bingo e lotterie e che una volta “presi” nel giro non sanno più uscirne. Si tratta di una vera e propria malattia psichica, da seguire e curare come una depressione o come un sintomo compulsivo.
Se le cure potranno essere fornite dal Servizio Sanitario Nazionale sarà più facile per molte famiglie, che altrimenti dovrebbero spendere molti soldi in terapie psicoanalitiche di lunga durata. In America la dipendenza da gioco è trattata come una malattia già da 30 anni. In Italia si tratta di adeguare le regole e le risorse del sistema sanitario a questa nuova “emergenza”.

admin

x

Guarda anche

Quando il peperoncino vi manda all’ospedale …

I calabresi, esperti in materia, magari saranno anche immuni ma non bisogna mai sfidare il ...

Condividi con un amico