Home » Benessere » Single più a rischio depressione

Single più a rischio depressione

Uno studio finlandese condotto presso il Finnish Institute of Occupational Health dalla dottoressa Laura Pulkki-Raback analizza i legami di causa-effetto tra la solitudine e il rischio depressione. Un legame da sempre saputo ma adesso provato.

La ricerca ha coinvolto 3.500 persone in età lavorativa che sono state seguite per 7 anni, e monitorate relativamente alle loro abitudini quotidiane, come fumo, alcol, limitata attività fisica, uso di farmaci, ecc. La ricerca ha evidenziato come la depressione si manifesti spesso nelle donne, soprattutto per motivi legati a problemi economici e di organizzazione della vita sociale. Mentre per gli uomini i fattori scatenanti sono fallimenti, dedizione all’alcol e delusioni affettive. Il tutto è aggravato dalla condizione abitativa dei soggetti. Chi vive da solo, infatti, se da un lato è più libero in molte cose non ha, dall’altro lato, occasione di sfogo e di confronto in casa, col rischio di chiudersi dentro i propri problemi e di somatizzarli al massimo.
La depressione è in agguato tre volte di più nelle persone che vivono sole, rispetto a chi vive con uno o più compagni, o in famiglia. Una situazione da monitorare attentamente, poiché riguarda una larga fetta di popolazione mondiale.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico