Home » Benessere » Mente e corpo: i bambini scelgono la TV in base alla pubblicità

Mente e corpo: i bambini scelgono la TV in base alla pubblicità

Il peso della pubblicità televisiva nella scelta di un programma non è mai tanto valida come nel mondo dei bambini. Uno studio americano, condotto in Texas su 75 bambini tra i 3 e gli 8 anni, ha dimostrato che i piccoli orientano la scelta del programma in base alla pubblicità.

Alcuni programmi mandavano spot sui cibi sani, quelli “preferiti da mamma e papà”, mentre altri mandavano spot sulle merendine, sugli snack grassi e sui dolciumi. Anche se non sembravano rendersene conto, e spesso si annoiavano davanti ai “consigli per gli acquisti” i piccoli spettatori, però, tornavano a scegliere il canale che mandava gli spot dei “cibi spazzatura”, al momento della pausa cartoni.
Il problema della TV sta proprio nel suo nuovo ruolo educativo che assume a causa dell’assenza di adulti nella vita di molti bimbi di oggi. Chi la usa come strumento di lavoro sa benissimo quali messaggi arrivano alla mente dei più piccoli ed è effettivamente preoccupante che l’interruzione di molti cartoni animati sia fatta con spot pubblicitari che inneggiano al cibo pericoloso e alla voglia di prevaricare sul prossimo, con “zaini per essere i migliori” o “giochi che tutti ti invidieranno”. Un gioco pericoloso sulla salute futura dei nostri figli.

admin

x

Guarda anche

Come rimediare (senza medicine) alla spossatezza

Spossatezza non è proprio “stanchezza”. Non è quel senso di pesantezza che passa con una ...

Condividi con un amico