Home » Benessere » Cellule staminali anche contro i tumori delle ossa

Cellule staminali anche contro i tumori delle ossa

Più passa il tempo più si aprono capitoli nuovi e interessanti sull’uso delle cellule staminali umane nella cura di malattie fino a ieri considerate gravi o mortali. L’ultimo in ordine di tempo parla di un uso delle staminali per curare i tumori delle ossa nei bambini.

I tumori ossei infantili, quando non hanno un esito mortale, possono causare la distruzione della struttura ossea di alcune parti del corpo, non sempre sostituibili dalla tecnologia scientifica. Possono essere causa di perdita di braccia, gambe, costole, ma anche altre ossa portanti per il corpo ed ecco come entrano in gioco le staminali in questi casi. Si tratta di cellule mesenchimali prelevate dalla polpa dentaria o dall’interno dei dischi vertebrali, le quali hanno una capacità particolare (quella di rinnovarsi e adattarsi a qualsiasi nuovo uso). Esse verranno quindi riprogrammate in laboratorio e inserite nell’osso malato, dove andranno a ricostruire il danno lavorando dall’interno.
Il lavoro di ricerca verrà svolto presso la “Fabbrica delle Cellule” (Cell Factory) dell’ospedale Meyer di Firenze che collaborerà con altri due centri oncologici importanti della Toscana e verrà finanziato durante tutto il periodo di test e valutazione. La cosa interessante della nuova scoperta sulle staminali è che, se opportunamente programmate, potranno diventare mezzi di trasporto di composti bioattivi che agiranno direttamente sulle cellule tumorali, contribuendo alla regressione del male stesso.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico