Home » Benessere » Mente e corpo: come sostenere un malato di tumore

Mente e corpo: come sostenere un malato di tumore

E’ il dilemma dei familiari e degli amici, di chi vede una persona amata affrontare il mostro del tumore e non sa come aiutarla, cosa dire e come dirlo. Frasi troppo scherzose possono sembrare irrispettose. Frasi troppo serie possono deprimere. Come fare?

Una giornalista inglese, Deborah Orr, che malata di tumore lo è stata per molto tempo, ha stilato una specie di lista delle espressioni giuste da dire a chi affronta questo dramma. Lo ha fatto proprio sulla base di ciò che lei ha dovuto sentire, frasi per molti “consolatorie” ma che a lei facevano più danno che altro.

Siate moderati e saggi” suggerisce “cercando di evitare sia l’eccesso di ottimismo che l’eccesso di tragicità. Non fate riferimenti all’aspetto fisico del malato … tipo: ti trovo meglio, sei dimagrito ancora, tu come ti vedi, ecc. … e non fate riferimenti al carattere (devi essere forte), ma cercate invece di capire IN BASE AL SUO carattere, il tatto con cui dire le cose. Proponete suggerimenti diretti per un eventuale aiuto, non chiedete mai: in cosa posso aiutarti? Non fate pressioni ma non li abbandonate. Parlate loro della vita di tutti i giorni, magari coinvolgeteli per farvi aiutare in qualche compito… così da distrarli per un attimo dalla loro condizione e farli sentire utili. Non c’è peggio, per un malato, che sentirsi malato fino in fondo.”

admin

0 Commenti

  1. Da 4 anni ho scoperto di avere un cancro. Da allora 4 interventi e tanta paura. La mia vita è cambiata. Cerco persone con lo stesso problema per condividere esperienze. La mia mail è annacignola@yahoo.it

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico