Home » Benessere » Dall'Iran, uno studio metterebbe in relazione malattie cardiache e figlie femmine

Dall'Iran, uno studio metterebbe in relazione malattie cardiache e figlie femmine

Sarà l’ennesimo anatema del fondamentalismo islamico contro le donne? Certo suona molto strano lo studio condotto in Iran, dai ricercatori dell’università Tabriz, che mette in relazione le malattie cardiache alla nascita di più figlie femmine. Ma lo studio sarebbe supportato da prove scientifiche e da test, per cui lo si sta valutando attentamente.

La ricerca, condotta su 216 bambini nati da 200 madri con problemi cardiaci, ha sottolineato la strana coincidenza che vedeva un’alta percentuale di femmine nel gruppo, ben il 75%. Tutte le 200 donne avevano avuto diagnosi di problemi valvolari, mentre alcune in più presentavano problemi di funzionamento del pompaggio cardiaco e il 14% presentava difetti congeniti al cuore. Il fatto che in questo gruppo di donne malate la procreazione di figlie femmine fosse così alta ha fatto dedurre che le due cose siano correlate.

Gli scienziati iraniani sostengono che questo studio è importante per due motivi: per capire quale potrebbe essere il sesso del bambino (la madre è cardiopatica, il padre si rassegni ad avere figlie femmine), ma potrebbe anche aiutare la donna a capire se soffre di problemi di cuore, nel senso che se ha avuto solo figlie femmine potrebbe cominciare a insospettirsi! Inoltre i dati potrebbero indicare che la malattia influisce sul genere sessuale del bimbo in arrivo, influenzando in qualche modo (ancora da capire!) lo sperma maschile, e in particolare i cromosomi, responsabili del sesso del nascituro.

admin

0 Commenti

  1. La clinica evidenzia che sviluppano patologie cardiache in età precoce o giovanile quei soggetti che hanno sperimentato conflitti affettivi tra genitore e figlio dello stesso sesso. Cioè relazioni “sincopate” tra madre figlia e padre figlio. Se si considera la tendenza a generare femmine nelle donne con un irrisolto rapporto con il femminile (rinascere femmina) si comprende meglio la correlazione tra cardiopatie e nascite femminili. Nessuna statistica ha valore interpretativo se non alla luce di una valida ipotesi clinica.

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico