Home » Benessere » Confermato: il "virus letale" esiste

Confermato: il "virus letale" esiste

Se ne parlava da tempo. Era stato sperimentato in laboratorio in Olanda, e subito bloccato tra feroci polemiche. Lo avevano riesumato gli americani, in collaborazione con i colleghi messicani, ed era stato vietato loro per legge di diffonderne i dettagli (per evitare colpi di testa di possibili terroristi). Ma ora se ne parla senza più alcun dubbio: il “virus letale” esiste, lo ha creato l’uomo in laboratorio e potrebbe avviare una pandemia.

L’autore della trasformazione del “normale” virus della influenza aviaria in virus speciale umano è il dottor Yoshihiro Kawaoka della University of Wisconsin-Madison, USA, che ne parla con orgoglio. E’ in effetti un grande passo per la scienza, essere riusciti a creare in laboratorio una variante nuova di malattia … ma è un pericolo grave e imminente. A differenza dell’aviaria, che si trasmette da animale a uomo solo in condizioni particolari e con difficoltà, il nuovo virus “Chimera” è altamente contagioso, e gli esperimenti sui furetti hanno dimostrato come basti uno starnuto per diffonderlo nell’aria.
A livello scientifico la scoperta ha un fine benefico… vuole infatti dimostrare come un virus normale animale possa trasformarsi in un virus pandemico umano, e da qui trarre le dovute conseguenze. Ma il rischio di aver creato una bomba chimica in grado di sterminare il mondo rimane elevato.Occorreranno misure di sicurezza incredibilmente perfette per far sì che il virus rimanga circoscritto nei laboratori di ricerca … per lo meno finché non si sarà “inventato” anche un suo antidoto.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico