Home » Benessere » Il 5 e 6 maggio, una luce splende contro l'epilessia

Il 5 e 6 maggio, una luce splende contro l'epilessia

“Facciamo Luce sull’Epilessia”, un appello lanciato dalla LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia) nelle giornate di domani, 5 maggio, e domenica 6, dedicate proprio alla lotta contro questo male, vecchio di secoli e fortemente invalidante per alcuni soggetti che ne soffrono profondamente.

Una malattia molto diffusa, con oltre 500.000 malati solo in Italia e 6 milioni in Europa, che comporta eventi parossistici causati dalla scarica improvvisa ed eccessiva di una popolazione più o meno estesa di neuroni che fanno parte della sostanza grigia dell’encefalo. Ciò porta a convulsioni e perdita della coscienza, con pericoli anche fisici (la caduta, il mordersi la lingua) per chi le subisce, che possono essere soggetti che ereditano il male dai genitori o persone che lo sviluppano a seguito di un trauma.

Le persone affette da epilessia (dal greco antico, “colpito da qualcosa”) spesso temono il contatto sociale, per paura di essere considerate “dei mostri” quando dovesse avvenire un attacco. Inoltre hanno paura di affrontare determinate situazioni e dunque tendono a isolarsi e a cadere vittime di depressione. Le giornate indette dalla LICE, così come quelle promosse dalla Associazione Italiana Contro l’Epilessia, vogliono diffondere le informazioni più importanti su cos’è questo male, come si manifesta e cosa si può fare per aiutare chi ce l’ha. La vicinanza e la solidarietà sono mezzi importanti per incoraggiare i malati, e vanno usati SEMPRE , a maggior ragione per un problema che non comporta rischi di contagio o di disagio per il prossimo.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico