Home » Benessere » Due mesi fa, impiantato il più piccolo cuore artificiale al mondo

Due mesi fa, impiantato il più piccolo cuore artificiale al mondo

Nascere con un difetto grave al cuore e capirlo subito. Certamente una speranza per salvarsi la vita, ma come affrontare un’operazione così importante quando si è al mondo da appena un anno? Non è mai facile intervenire su un bambino così piccolo, peggio ancora se l’intervento riguarda il cuore. Eppure a Roma è stato fatto.

Due mesi fa, all’ospedale Bambin Gesù di Roma, questo audace tentativo è stato compiuto su un piccolo paziente di 16 mesi al quale è stato impiantato un cuore artificiale in titanio del peso complessivo di 11 grammi. Si tratta del cuore artificiale più piccolo mai impiantato al mondo e per farlo, l’equipe della chirurgia pediatrica, ha dovuto ottenere permessi importanti, dal Ministero della Salute e dal Food and Drugs Administration.
Il risultato però è stato buono, dopo 8 ore di intervento e due mesi di verifiche sulla salute del bambino. Il paziente gode di ottima salute, ha risolto i problemi cardiaci che bloccavano lo sviluppo del suo piccolo organismo e oggi è costantemente monitorato per studiare l’evoluzione della vicenda e assicurarsi che non intervengano fattori nuovi ad alterare la situazione finora sicuramente positiva e “da record”.

admin

0 Commenti

  1. Veramente tutti bravi.

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico