Home » Benessere » Analisi del sangue "luminose". Sta per finire l'era degli aghi

Analisi del sangue "luminose". Sta per finire l'era degli aghi

Ancora una buona notizia targata Israele, stavolta per chi ha il terrore degli aghi e dei prelievi per effettuare le analisi del sangue. L’era delle siringhe sta per finire e una nuova luce -in tutti i sensi- si profila all’orizzonte. Ci stanno lavorando seriamente, all’Israel Institute of Technology e a breve la loro invenzione potrebbe essere realtà.

Si tratta di un dispositivo in grado di emettere fasci luminosi che, attraverso la pelle, riescono a evidenziare il flusso sanguigno dei vasi sottostanti trasmettendo a un computer una visione ad alta definizione di tutte le sue caratteristiche. In tal modo si potrà analizzare direttamente in vena, senza bisogno di prelevarlo all’esterno. Ma come funziona questo apparecchio che, giurano i tecnici, non sarà più grande di una scatola da scarpe?
In pratica, crea delle immagini utilizzando la divisione in colori della luce. Questi colori vengono poi sistemati in linea e l’arcobaleno appoggiato sulla pelle sopra i vasi sanguigni superficiali. In base al diverso modo in cui le cellule attraversano i vari colori della luce viene si creerà l’immagine sullo schermo e il medico potrà vedere come se fosse egli stesso all’interno del vaso, traendone le apposite diagnosi.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico