Home » Benessere » Lotta ai batteri: cominciate dall'ufficio

Lotta ai batteri: cominciate dall'ufficio

A vederli non lo diresti mai… luminosi, scintillanti, profumati di pulito, frequentati sempre da eleganti impiegati ben vestiti e pettinati. Eppure gli uffici sono tra i luoghi più infestati dai batteri di ogni ordine e grado.

In America, si è lanciata nella crociata la università dell’Arizona a Tucson, prelevando 5.000 tamponi batteriologici dagli uffici nel corso di sei mesi. Si è così stabilita una vera e propria mappa delle zone più “abitate”, anche nei nostri luoghi di lavoro. A parte i telefoni e i cellulari, dove i batteri si annidano nell’area dei microfoni, sotto accusa anche le tastiere dei computer (che immagazzinano polvere continuamente, anche quando vengono pulite a fondo), i pulsanti toccati da tutti (come quelli delle fotocopiatrici o delle macchinette per le bibite). Nelle stanze dedicate alla pausa relax, dove ci si incontra e ci si scambia tocchi e oggetti, la quantità di batteri è altissima, e naturalmente anche nei bagni. Ma sono luoghi di concentrazione anche le maniglie di porte e finestre, i tasti dell’ascensore e le penne.
Non esistono soluzioni “intelligenti”. Consigliare si lavarsi le mani dopo aver toccato ogni cosa è quantomeno assurdo … ma è giusto lavarsi le mani o igienizzarle poco prima di tornare a casa, in modo da eliminare la maggior parte dei batteri prima di uscire. E comunque evitare di toccarsi troppo occhi e bocca con le dita sul posto di lavoro.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché le diete esagerate fanno male

Gli americani le chiamano “Crash Diet” e sono quelle diete super ferree, super intensive, che ...

Condividi con un amico