Home » Benessere » In Svizzera una nuova terapia sblocca gli arti paralizzati

In Svizzera una nuova terapia sblocca gli arti paralizzati

Un nuovo metodo accende incredibili speranze per le persone costrette all’immobilità da una paralisi. Viene da Losanna, in Svizzera, la scoperta che apre nuove prospettive della ricerca sulle possibili terapie e finora è stata testata solo sui topi, i quali però hanno ripreso a muoversi nonostante i traumi spinali.

La prima fase della cura ha visto una stimolazione particolare dei neuroni dormienti, grazie a una “spinta” elettro-chimica; la seconda è stata una riabilitazione vera e propria, aiutata da sistemi automatici. La prima stimolazione si è ottenuta iniettando una soluzione ricca di “agonisti delle monoamine” che si legano ai recettori di dopamina, adrenalina e serotonina. Subito dopo si è provveduto a stimolare anche il midollo.

I test sono stati ripetuti più volte, insieme all’esercizio riabilitante, e i risultati sono andati oltre le aspettative. I topi hanno cominciato a camminare volontariamente! E non solo… sono stati in grado di salire le scale ed evitano facilmente perfino le barriere! Il lavoro degli scienziati svizzeri continua e si spera di poter applicare questi metodi alla salute umana nell’arco di due o tre anni, fermo restando il continuare dei risultati sorprendenti che si stanno registrando in questi giorni.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico