Home » Benessere » Lotta ai tumori: un nuovo farmaco rende meno tossica la chemio

Lotta ai tumori: un nuovo farmaco rende meno tossica la chemio

Lo hanno battezzato “farmaco postino” perchè agisce come un vero portalettere: recapita un messaggio, che in questo caso è la cura contro il male, direttamente a “domicilio”, ovvero là dove il cancro è in azione. La scoperta è americana ed è stata presentata a Chicago con dati molto incoraggianti.

L’idea è quella di evitare gli effetti collaterali della chemioterapia, quella tossicità che avvelena l’organismo rendendolo talmente debole che spesso questi pazienti muoiono per delle polmoniti, più che per le conseguenze del tumore! Il farmaco nuovo, che si chiama T-DM1, è stato testato su un tipo di cancro particolare … quello al seno … e lo si è studiato mentre appunto agiva da messaggero benefico. T-DM1, infatti, trasporta il chemioterapico mertansine in versione “silente” fino a dentro la cellula malata e soltanto lì dentro lo attiva. In tal modo, il farmaco agisce direttamente sul luogo della malattia evitando di spargere l’azione velenosa in tutto il corpo.

Dopo i risultati incoraggianti negli USA, anche l’Europa si sta preparando per far domanda e diffondere questo farmaco nel vecchio continente. L’Italia è in prima fila e dal San Raffaele di Milano spiegano che si ha molta fiducia in questo nuovo metodo di cura, perchè “e’ un mix tra chemio e terapie ormonali: la tossina che il farmaco trasporta, la DM1, era stata abbandonata negli anni ’80 perche’ potentissima ma molto tossica. Ora riusciamo a recapitarla direttamente nella cellula tumorale, senza danni collaterali al corpo”

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico