Home » Benessere » Controversa Marijuana, tra bene e male

Controversa Marijuana, tra bene e male

Mentre la Toscana riconosce le proprietà curative della marijuana e comincia a considerarne un uso terapeutico, altri studi evidenziano i danni legati a questo tipo di droga, ritenuta più leggera e dunque meno pericolosa di altri. Forse sarebbe bene ripetere che una discreta parte di medicinali sono “droghe” e che solo l’uso moderato e intelligente impedisce loro di diventare pericoli mortali. Lo stesso è per la marijuana.

Lo dice uno studio approfondito della Fondazione Britannica per la Difesa dei Polmoni, nella voce della dottoressa Shovelton: “Lo spinello espone al rischio di tumore polmonare circa venti volte di più rispetto alla sigaretta di tabacco, perchè viene aspirato due volte più in profondità rispetto a una sigaretta normale e dunque accelera eventuali processi tumorali”. I ragazzi ignorano questo e altri pericoli e usano la marijuana senza regole e senza limiti, anche se è vero che l’abbandonano dopo pochi anni.

L’apertura all’uso terapeutico di questa droga spesso spegne i riflettori sui suoi aspetti collaterali nocivi. Infatti esiste una grossa differenza tra l’uso della marijuana in medicina (con uno stretto controllo medico, con dosi precise e vigilate) e l’uso che ne fa molta gente per “rilassarsi” … appunto, senza controllo e in eccesso. Bisogna al più presto avviare campagne informative sull’argomento, per porre in evidenza queste differenze e per parlare del “fenomeno marijuana” finalmente con competenza e chiarezza.

admin

0 Commenti

  1. FUMARLA …. E’ solo 1 dei tanti modi per usarla … In medicina è consigliato usarla in cucina quindi in quel caso darebbe soltanto benefici.

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico