Home » Benessere » Tumore al colon, si va avanti passo passo

Tumore al colon, si va avanti passo passo

Quei tipi di tumore più ostici, come quelli al colon, non possono ancora essere sconfitti del tutto, ma la ricerca sta avanzando verso la soluzione definitiva passo dopo passo. Per il momento ci si deve accontentare (ed è già un gran risultato!) di tenerli a bada, ovvero di renderli cronici… in modo che i pazienti vivano più a lungo e arrivino a sperimentare le vere cure.

Uno studio condotto in Germania su 800 pazienti malati di tumore al colon-retto ha dimostrato che sebbene in molti di questi la prima chemioterapia non produca miglioramenti effettivi, cambiando i farmaci in corso d’opera si può ancora raggiungere qualche obiettivo utile. In modo particolare si è visto che un particolare farmaco biologico (bevacizumab) rinforza le difese del corpo se associato a due chemio di tipo diverso. Con quel farmaco come costante invariata, gli effetti della chemio ottenevano dei miglioramenti anche se il primo ciclo non li dimostrava immediatamente.

Si registrano anche gli effetti molto positivi di una molecola sperimentale (regorafenib), che, con una tossicità limitata, nei casi in cui nessuna altra terapia aveva successo prolungava la vita dei pazienti di alcuni mesi permettendo di intervenire ancora e di rallentare ancor di più l’azione del tumore. Importante anche l’individuazione del gene KRAS wild type, che permette ai medici di conoscere in anticipo il tipo di sviluppo che un tumore potrebbe avere e di personalizzare l’intervento medico sulla persona.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico