Home » Benessere » Alimentazione bimbi: novità su obesità e allergie

Alimentazione bimbi: novità su obesità e allergie

Attenzione ai nostri bambini e alla loro alimentazione. Sappiamo già che deve essere sana, genuina, e che non si deve cedere ai loro capricci orientati sempre verso cibi gustosi ma grassi, o carichi di conservanti. Bisogna stare attenti anche perchè giugnono nuovi dati sia sul fenomeno obesità che su quello allergico.

L’obesità infantile, in Europa, è in aumento e l’Italia è tra i paesi più colpiti da questo aumento. I bambini fanno poco sport, mangiano troppo e male e dunque ingrassano e si ammalano di più. Ma le scoperte recenti imputano parte della colpa dell’obesità anche al fattore ereditario. In alcuni casi (5%) l’obesità infantile è ereditata dai genitori ma questo ancor di più deve spingerci e non esagerare con l’alimentazione sbagliata. Il fatto che la malattia non dipenda direttamente dal cibo, non significa che il cibo non possa peggiorarla. E l’obesità, ricordiamo, porta a problemi cardio-circolatori molto gravi.

Ma tra i piccoli è in aumento anche l’allergia. Inquinamento e modifiche dei cibi fanno sì che fin dai primissimi anni i bambini vadano incontro a febbre allergica, problemi respiratori ma anche shock anafilattico. Non si può sapere a cosa si è allergici se non prima l’allergia si manifesta e sempre più spesso si manifesta nelle scuole elementari! Per questo un progetto sponsorizzato dall’Eaaci (l’Accademia europea di allergia e immunologia clinica) vuole portare nelle scuole l’informazione, la prevenzione e anche le regole corrette per un primo soccorso in caso di shock. Anche se si spera di non doverle usare mai.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico