Home » Benessere » Frutti di mare, piacere estivo. Ma con attenzione

Frutti di mare, piacere estivo. Ma con attenzione

Il mare chiama, sotto il cielo estivo. E chiama con le acque fresche e con i suoi frutti vegetali e animali gustosissimi. E’ tempo di sushi, di piatti a base di alghe, di vongole, cozze e telline. Ottimi, perchè ricchi di vitamine, omega3 e steroli che proteggono l’intestino … ma attenti a come li mangiate.

Possibilmente MAI CRUDI. A meno che non abbiate la certezza assoluta che vengano da allevamenti puliti e controllati o da mari limpidissimi. I frutti di mare come vongole, cozze, fasolarie e cannolicchi, e come le telline assorbono enormi quantità di acqua che usano per nutrirsi, trattenendo qualsiasi forma di inquinamento (escherichia coli e batteri della enterite acuta tra gli altri). Dovete sempre e comunque cuocere, far bollire, questi cibi ma prima di tutto informarvi della loro provenienza e della salute del mare in quella zona. Quanto alla freschezza, potete valutarla dalla chiusura rapida delle conchiglie nel momento in cui le toccate … se questo non avviene i frutti sono già morti e quindi non buoni. Attenzione anche se soffrite di allergie a nichel e rame, elementi che questi molluschi sintetizzano e trasmettono al vostro corpo. Non conservate mai i frutti di mare più di 5 giorni, anche in frigo.

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico