Home » Benessere » Contro il prolasso dell'apparato genitale, l'intervento del dottor Longo

Contro il prolasso dell'apparato genitale, l'intervento del dottor Longo

Accade a molte donne in età avanzata, ma anche alle più giovani a causa di malattie particolari o di traumi. Il prolasso dell’apparato genitale (utero e vescica) ma anche del retto causa moltissimi problemi, e tra i più variegati, dai dolori insopportabili durante il rapporto sessuali fino alla stitichezza cronica.

Al giorno d’oggi si può eseguire un intervento semplicissimi, mini invasivo, che prevede un recupero di appena 15 giorni. La tecnica è quella collaudata dal dottor Antonio Longo (www.antoniolongo.it) siciliano direttore oggi del Centro Europeo di Patologie Pelviche di Vienna, e con quasi 30.000 interventi di successo nel curriculum! Con tre piccole incisioni (1/2 cm ciascuna) e l’inserimento di un nastro biocompatibile sotto gli organi prolassati si possono risollevare e riportare al livello originario, risolvendo tutti i problemi in una volta.

Già testato su 500 pazienti nel 2008, l’intervento comporta un dolore post-operatorio molto lieve e a volte nullo, e una ripresa della persona entro le due settimane. Fino ad oggi è stato registrato solo il 2% di recidiva, contro il 30% che si registra nelle tecniche tradizionali finora in uso. Naturalmente si tratta di un intervento da fare solo in casi estremi e di vera sofferenza, perchè comunque tende a “modificare” la struttura interna del corpo che va preservata quanto più è possibile al naturale.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico