Home » Benessere » Progeria, la malattia dei "giovani vecchi"

Progeria, la malattia dei "giovani vecchi"

Colpisce solo 74 persone in tutto il mondo. Più che malattia rara, è rarissima! Eppure quando colpisce non lascia scampo e uccide in meno di vent’anni persone che sarebbero giovanissime, se non fosse che il loro corpo, nel frattempo, dimostra sessant’anni di più.

Questa spaventosa malattia si chiama Progeria, colpisce i soggetti da bambini e causa un velocissimo invecchiamento del corpo, al punto che questi ragazzi già a 16 anni hanno un viso rugoso e rattrappito come degli ottantenni. Eppure sono ragazzi che non si arrendono, come il giovane Dean Andrews, che sta commuovendo l’Inghilterra, o come Isabella Ceola, che dagli schermi di una nota trasmissione italiana, qualche anno fa, gridò a tutti la sua passione per la vita … una passione tipica di una ventenne che però dimostrava settant’anni.

La Progeria, che si manifesta per colpa di una mutazione del gene della lamina A (facente parte della membrana nucleare) nei cromosomi paterni, causa anche le malattie tipiche della vecchiaia: insufficienze coronariche e cardiache, problemi al fegato, artriti alle ossa, ecc. Una vita di enormi sacrifici per dei ragazzi che poche speranze hanno di superare i 25 anni di età. Tempo fa, Robin Williams la portò alla ribalta con il commovente film “Jack” (anno 1996).

admin

x

Guarda anche

Mente e corpo: vive più a lungo chi ha “carattere”

TESTARDI E DETERMINATI, ecco come sono i soggetti che campano cent’anni! Lo rivela uno studio ...

Condividi con un amico