Home » Benessere » Amniocentesi addio! La malattia del feto si individua dall'analisi del sangue

Amniocentesi addio! La malattia del feto si individua dall'analisi del sangue

Nella continua ricerca per una medicina sempre meno invasiva, si sondano tutti i terreni possibili, anche quello riguardante la maternità. Avviene alla Stanford University, in California, dove i ricercatori hanno scoperto qualcosa di interessante: come diagnosticare problemi del feto attraverso una semplice analisi del sangue materno.

Una scoperta importante, che potrebbe in futuro eliminare amniocentesi e altri esami diagnostici invasivi, per mamma e bimbo, e velocizzare la diagnosi in caso di malattie che altrimenti non si potrebbero scoprire se non dopo la nascita. Analizzando le cellule fetali che circolavano nel sangue di due donne incinte, infatti, si è potuta fare una mappatura completa del DNA del nascituro e osservarne eventuali problemi su cui intervenire prima della nascita o subito dopo, senza attendere che si manifestassero in tutta la loro gravità.

Anche in Olanda si sta lavorando a un esame simile. Si chiama Amplificazione Legatura-Dipendente Multipla e consente di analizzare il feto tramite delle sonde genetiche molecolari che consentono, ad esempio, di individuare variazioni del cromosoma X molto prima della nascita del bambino attraverso un semplice prelievo di sangue della madre. Il test non è ancora sicuro, in quanto ha un’affidabilità dell’80%, ma la strada intrapresa è quella giusta e si sta già lavorando per tramutare ogni piccolo ostacolo in un vantaggio.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico