Home » Benessere » Ritenzione idrica: ecco come contrastarla

Ritenzione idrica: ecco come contrastarla

La ritenzione idrica è un concetto molto citato, soprattutto da dietologi e nutrizionisti quando non sanno più che pesci pigliare con clienti che non dimagriscono mai più di tanto. Tecnicamente si tratta dell’incapacità di espellere tutta l’acqua in eccesso dal corpo, per via di alimentazione sbagliata o patologie epatiche e cardiache.

Se il motivo non è grave, e non coinvolge organi vitali come cuore e fegato, si può risolvere senza particolari ansie. A livello di cure naturali, il mirtillo e la cumarina fanno molto bene, la pilosella stimola la diuresi e le tisane a base di pungitopo, di ippocastano e di carciofo stimolano il fegato e aiutano a smaltire i liquidi. Impariamo a bere molta acqua. La ritenzione idrica infatti è un meccanismo con cui il corpo, trattenendo i liquidi, si difende dalla loro assenza o dal troppo sudore. In un certo senso lo fa a fin di bene, ma allo stesso tempo ci fa ingrassare. Bevendo tanto, lo “informiamo” che a liquidi siamo a posto e quindi può provvedere a eliminarli. Per contrastare la ritenzione idrica occorre mangiare pochi zuccheri, ancor meno salato e molte fibre, molta frutta e verdura. E naturalmente …. fare movimento.

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico