Home » Benessere » Metti un insetto a cena…!

Metti un insetto a cena…!

Gli indigeni australiani li consumano per forza di cose, dato che vivono in territori aridi e deserti, privi di animali e piante. Lo stesso fanno alcuni popoli africani. I cinesi pare se ne cibino volentieri, attribuendo loro anche proprietà afrodisiache! Manchiamo all’appello solo noi occidentali … riusciremo mai a introdurre nella nostra dieta quotidiana gli INSETTI?

L’Olanda e il Brasile ci stanno già provando, inserendo in alcune catene di supermercati “deliziose” confezioni di cavallette, grilli e formiche. Se vi sembra assurdamente schifoso, tutto questo, sappiate comunque che gli insetti sono ricchi di lipidi e contengono importanti vitamine e sali minerali. Potrebbero sostituire benissimo una dieta a base di carne rossa e di dolci e, con un costo minimo, garantire il sostentamento dell’organismo anche per un giorno intero.
In Sud America la “moda” è già in fase di espansione e la fantasia si scatena … grilli tostati coperti di cioccolato, sugo di formiche fritte negli spaghetti … ma le regole per servire questi “piattini prelibati” sono molto ferree. Gli insetti devono essere allevati in zone igienicamente sicure al 100% e non devono contenere residui chimici di insetticidi o fertilizzanti. Ma la di là di questi ostacoli burocratico-sanitari, la caccia all’insetto commestibile sembra già aperta. Voltastomaco in arrivo? Tranquilli, non siete costretti ad abituarvi a qualcosa che non vi piace … anche se, dicevano i nonni: “Non puoi mai dire: di questo piatto non ne mangio!”

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico