Home » Benessere » In bici contro il cancro. La sfida di Luigi negli States

In bici contro il cancro. La sfida di Luigi negli States

Se chiedi a Luigi Laraia cosa lo spaventa di più, ti risponde: “Non poter più fare sport”, e non “la morte”. Eppure lui dovrebbe rispondere proprio quello, dato che a soli 37 anni si ritrova a lottare contro la leucemia. Giovane, vivace, sportivo, realizzato (un lavoro nel campo economico in America), questo giovane italiano ha visto il suo sogno sfumare davanti a quella diagnosi terribile.

Così ha affrontato pazientemente la chemioterapia, un’esperienza devastante che lo ha lasciato a pezzi … ma poi ha pian piano raccolto quei pezzi e li ha rimessi insieme, sul sellino di una bici, e ha cominciato a correre. Attraverserà 21 stati americani, percorrendo 200km al giorno, e dovrebbe farcela entro un mese o poco più.
Una sfida contro il tempo, ma soprattutto contro la malattia e il destino. Un gesto di coraggio che vuole invitare tanti altri come lui a non arrendersi, a rimontare di nuovo in sella, come dice un vecchio proverbio “made in USA” e godersi la vita in ogni istante. Sia che questa finisca presto sia che, come spera Luigi e noi tutti con lui, possa continuare per molti anni ancora.
Non si sa bene se i suoi dottori siano d’accordo, lui assicura di sì e promette anche di rispettare i limiti che il suo corpo malato gli impone. Non ha paura di niente, Luigi, e corre senza confini. A volte lo sport guarisce … e chissà che questa lunga medicina faticosa non sia in effetti la migliore che potesse mai scegliere.

admin

x

Guarda anche

Sesso? D’inverno fa bene più che d’estate

I motivi per far sesso non mancano, non bisogna certo affidarsi alla scienza per trovarli. ...

Condividi con un amico