Home » Benessere » I vantaggi di smettere di fumare: ecco un primo elenco

I vantaggi di smettere di fumare: ecco un primo elenco

Se smetto di fumare ingrasso.
Se mi tolgono le sigarette mi salteranno i nervi
Senza fumare, sicuramente comincerò a mangiare il doppio e mi rovinerò il fegato.
Sono tutte paure dei fumatori che, per sentito dire o per esperienze altrui, vedono nello smettere di fumare una condanna peggiore che continuare. Ma non è così invece. Ecco cosa succede al corpo se gli togliamo il veleno del fumo.

Il cuore ritrova un ritmo normale già dopo i primi 20 minuti, in due giorni viene smaltito tutto il monossido di carbonio in circolo nel corpo, nel giro di due mesi i polmoni riprendono a funzionare bene e in nove mesi sparisce la tosse che sembrava cronica. Dopo un anno, il rischio di infarto si riduce di metà ma ci vogliono ben cinque anni prima di avere un rischio ictus di medio livello, come quello di un non fumatore. Dovete aspettare dieci anni (se sarete fortunati) per veder dimezzare il rischio di tumori alla gola e ai polmoni e soltanto dopo quindici anni potrete dire di avere la salute cardiaca di un non fumatore medio.
Questi dati verranno divulgati a livello globale per cercare di contrastare “psicologicamente” il piacere fisico che dà la nicotina. Come dire, osserva e impara quanti e quali vantaggi duraturi potrai raggiungere se rinunci al vantaggio di due minuti appena di piacere. Funzionerà?

admin

x

Guarda anche

Parkinson: un metodo per alleviare i sintomi

Il Parkinson lo abbiamo conosciuto tutti, in mondovisione, nella sofferenza di Papa Giovanni Paolo II ...

Condividi con un amico