Home » Benessere » Lo stress uccide. Ora ci sono le prove

Lo stress uccide. Ora ci sono le prove

Uno studio lungo dieci anni (1994-2004) e ripreso e verificato negli anni seguenti, conferma in modo drastico ciò che ormai si era intuito da tempo. Lo stress porta alla morte molto più velocemente del cancro! Per provarlo, i ricercatori inglesi e scozzesi dello Scottish Dementia Clinical Research Network e da altri centri di ricerca hanno studiato 68.222 persone dai 35 anni in su.

Nel corso degli anni di studio sono morte 8.365 persone del gruppo campione per lo più per motivi cardiaci, ma anche per tumori (31%) e per altre cause (5%) . I dati di tutti sono poi stati incrociati con quelli relativi ai livelli di stress sopportati durante la vita. Il risultato è stato che più o meno tutti avevano subito stress nella vita, ma soltanto quelli che avevano un carico elevatissimo di livelli d’ansia e paure e nevrosi avevano sviluppato il 67% del rischio di morte prematura.
La ricerca è interessante perchè mette nero su bianco ciò che spesso si intuisce o si dice come consiglio amichevole: prendila meno seriamente, non dannarti l’anima o ti scoppia il fegato. Insomma, l’eccesso di lavoro, di preoccupazione, di paura uccide … e uccide velocemente. E’ tuttavia vero che la ricerca svolta ha ancora qualche punto debole, ad esempio la poca esattezza dei certificati di morte, o alcuni gesti che sembrano provocati dall’ansia ma che in realtà potrebbero derivare da altro. Però è indubbio che i dati raccolti sono combacianti con la media dei casi di malattie cardiovascolari e di tumori dovuti al troppo stress. Per non dimenticare i tanti incidenti stradali causati da stanchezza per “eccesso di lavoro”.

admin

x

Guarda anche

E se a causare l’infarto è la partita della Nazionale?

Lo studio è stato pubblicato in Canada, relativamente allo stress dei tifosi delle partite di ...

Condividi con un amico