Home » Benessere » Aria condizionata: non fa male, se si usa con saggezza

Aria condizionata: non fa male, se si usa con saggezza

Passata l’ondata di caldo, si fanno ora i conti con il costo dell’aria condizionata… non solo in termini economici ma anche in termini di problemi alla salute. E’ vero, l’aria condizionata non fa sempre bene. Se usata male può causare raffreddori, infiammazioni alla gola e ai polmoni, e nei casi limite più gravi (ad esempio, quando i filtri sono sporchi) può anche provocare malattie serie, che uccidono.

Ma se si usa con saggezza, l’aria condizionata è il più gradevole dei piaceri, la più benedetta delle invenzioni! Se misurerete la temperatura del vostro condizionatore nel modo giusto (mettendola a 22 invece che a 14 gradi!), se saprete direzionare bene il ventilatore (mai addosso, meglio contro il muro o contro il tetto, in modo che l’aria fredda circoli INTORNO a voi) non avrete da temere nessuna delle conseguenze più fastidiose: mal di gola, mal di testa, dolori articolari e muscolari, contratture, raffreddori, febbre.

Mantenete i filtri dell’aria sempre ben puliti. Fatelo almeno una o due volte l’anno e se non siete capaci chiamate qualche esperto o fatevi spiegare da chi ne sa di più. I filtri dei condizionatori imprigionano polvere, insetti, batteri di ogni tipo e se non li pulite potreste respirare qualcosa di nocivo nella vostra aria condizionata e ammalarvi, anche seriamente, senza spiegarvi il perchè. Ci sono stati casi di persone che sono anche morte di polmonite per non aver avuto cura del proprio condizionatore. Quindi fate attenzione, usate la testa e godetevi il fresco di casa vostra.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico