Home » Benessere » Psicologia: ridare fiducia nella "casa" ai piccoli terremotati

Psicologia: ridare fiducia nella "casa" ai piccoli terremotati

Quando il terremoto annienta la tua casa, annienta anche la massima espressione di fiducia che una persona possa avere. La casa è luogo sicuro, fermo, indistruttibile… soprattutto per i bambini. La casa non può farti del male, ti protegge. Eppure a volte è proprio lei che ti crolla addosso e (peggio!) uccide persone a te care.

Un trauma come questo segna un bambino a lungo. E spesso non si vede nell’immediato perchè i bambini sfogano lo stress nel gioco e vedendoli giocare gli adulti si illudono che abbiano superato tutto con un sorriso. Ma loro trattengono tutto dentro, invece, e trasformano con gli anni quella paura in fobia o peggio in disturbo della personalità, a volte anche grave. Per evitare questo, in Emilia Romagna si sta correndo ai ripari fin da subito: in provincia di Modena, ma anche in alcune frazioni di Mantova, si stanno allestendo i laboratori pedagogici CASINA-LAB, organizzati dalla onlus Casina dei Bimbi (www.casinadeibimbi.org ): qua, i piccoli terremotati potranno parlare, essere ascoltati ma anche giocare a “costruire” -virtualmente- case, palazzi, chiese ecc., in modo da superare il trauma di questa grave perdita personale. Il progetto serve anche a ridare fiducia ai bambini, a far vedere loro come sono costruiti gli edifici e a far capire loro che, nonostante tutto, possono essere molto sicuri.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico