Home » Benessere » Depressione e problemi alle arterie: quale dei due provoca l'altro?

Depressione e problemi alle arterie: quale dei due provoca l'altro?

La depressione, il male oscuro del secolo, è ancora un mistero per la scienza. Quando sembra che si siano trovate le cause o le cure, viene fuori sempre una novità che rimette tutto in discussione. Che sia lo stress lavorativo, una perdita, l’ansia di non sentirsi all’altezza, o un problema fisico (post-trauma, post-gravidanza, ormoni), è un problema continuamente alla ribalta.

Da San Francisco, in California, arriva una nuova scoperta che forse spiega un altro aspetto fisico della depressione: sarebbe infatti legata ad una malattia delle arterie periferiche (peripheral artery disease, PAD). Lo studio è stato condotto su un migliaio di pazienti, per 7 anni, e tutti presentavano problemi alle arterie. I pazienti che mostravano segni di depressione ad inizio ricerca sviluppavano più facilmente il PAD, da cui l’ipotesi del legame tra le due cose.

Lo studio però non ha ancora stabilito se sia la depressione, connessa con alcol, fumo e ansia, a causare il restringimento delle arterie periferiche oppure se sia una congenita predisposizione a problemi di circolazione che causi la depressione nei soggetti. Comunque, se si ha un principio di depressione – o al contrario un principio di PAD – è bene cambiare stile di vita ed eliminare tutto ciò che può favorire il processo congiunto dei due mali. Fare esercizio, mangiar bene e non fumare soprattutto.

admin

x

Guarda anche

Guarire grazie a Instagram. La storia di Emelle

Emelle Lewis è una giovane donna di 22 anni, di Huddersfield, in Gran Bretagna. Il ...

Condividi con un amico