Home » Benessere » Crisi e superficialità causano infezioni ospedaliere, un killer che uccide più degli incidenti stradali

Crisi e superficialità causano infezioni ospedaliere, un killer che uccide più degli incidenti stradali

Sembra un bollettino di guerra, più o meno come quello delle “stragi del sabato sera” … anzi , peggiore. In Italia, nel corso di un triennio (cioè dal 2008 al 2010 incluso) si sono ammalate 2.269.045 persone, per un totale di 22.691 decessi. Tutto questo ha un costo e il Servizio Sanitario Nazionale lo paga nei termini di circa 10 miliardi di euro! Non parliamo di cancro, di AIDS … ma di “banali” infezioni ospedaliere.

I casi di malasanità contribuiscono già troppo ad allontanare la fiducia dei cittadini nei nosocomi, al punto che un ricovero sembra quasi l’annuncio di una tragedia. Se a tutto questo si aggiunge la piaga delle infezioni contratte all’interno delle mura ospedaliere, dove -è ormai provato- i virus e i batteri, assuefatti ai medicinali circolanti, sono più resistenti, il problema diventa due volte più serio.

E dato che le principali vittime delle infezioni ospedaliere sono gli anziani, spesso costretti a lunghi ricoveri, è proprio la Federanziani ad aver voluto questa indagine e a chiedere ora decisi rimedi. La denuncia che ha portato avanti è gravissima e, purtroppo in molti casi, veritiera. Le infezioni dentro l’ospedale sono favorite anche dalla cattiva abitudine a non lavarsi le mani, da parte del personale sanitario. A volte, per andare al risparmio, non si usano nemmeno oggetti sterili perchè proprio mancanti e infine c’è la negligenza assoluta di uscire per “prendere il caffè” in tenuta da lavoro (con camice e sandali) che è assurda, in quanto il camice servirebbe proprio a NON PORTARE DENTRO germi e batteri da fuori ospedale. Si chiede a gran voce un minimo di serietà in un luogo in cui è in gioco la vita umana. E là dove occorre stringere la cinghia per colpa della crisi, almeno intervenga l’ingegno umano: se mancano guanti, per lo meno ci si lavi le mani; se mancano oggetti sterili, si torni a bollire quelli usati come un tempo.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico