Home » Benessere » Mente e corpo: la lettura tiene il cervello sempre attivo e funzionale

Mente e corpo: la lettura tiene il cervello sempre attivo e funzionale

In Africa la gente legge più di noi. Sembra uno scherzo ma non lo è. Gli italiani leggono sempre meno e nelle classifiche si collocano tra i Paesi del terzo mondo, dove nonostante i gravi problemi di fame e guerra la gente ha ancora e comunque voglia di cultura. E grazie a questa voglia … che a noi pare mancare … il cervello si mantiene vivo e giovane anche nella vecchiaia.

Leggere è una palestra potentissima, per i nostri neuroni. I libri stimolano la nostra mente in molti modi: i saggi ci costringono a riflettere sui fatti del mondo, le biografie ci trasportano in altre epoche, i romanzi ci portano a immaginare cosa “verrà dopo”, i gialli e la fantascienza fanno galoppare l’immaginazione. Anche i videogiochi sono stimolanti ma si esauriscono sul momento, mentre un libro ci tiene “svegli” e attenti continuamente.

Una ricerca condotta a Oxford ha confermato tutto questo. Leggendo, il cervello umano simula una realtà diversa da quella che vive normalmente e dunque sta sempre attivo. E’ una ginnastica che allontana anche lo stress e le preoccupazioni, per cui chi legge vive in modo più rilassato e ricarica meglio le proprie potenzialità mentali. Dunque cambiare le nostre abitudini in merito ci garantirebbe di restare “intelligenti e creativi” per molto tempo.

admin

x

Guarda anche

Psicanalisi online: è italiano il record positivo

La psicanalisi si adatta ai tempi moderni e si trasferisce online. Lo fa più per ...

Condividi con un amico